Manifestazione comitato genitori giovani disabili psichici – Roma 3 Luglio

Vi trasmetto adesione CGIL Nazionale FP alla manifestazione 3 luglio contro blocco assunzioni PA ex legge 68/99 persone con disabilità.

Più saremo, più conteremo.

Vi attendiamo.

Un saluto.

Sandro Paramatti

Comitato Genitori Giovani Disabili Psichici

Ogg:  Manifestazione comitato genitori giovani disabili psichici – Roma 3 Luglio

Carissimi,

Invio la nota di adesione alla iniziativa di mobilitazione fissata per il  per il 3 luglio dalle 9:30/13:00 a Roma p.zza Montecitorio  alla quale hanno già aderito molte Associazioni di categoria

La manifestazione è tesa a scongiurare il blocco delle assunzioni nella P.A. delle persone con disabilità, ex legge 68/99, cosÏ come previsto dal parere n. 23580 del 22 maggio u.s. del Dipartimento di Funzione Pubblica della PCM.  Chiaramente anche la nostra struttura regionale aderisce alla iniziativa, e garantisce la presenza in piazza.

Un saluto

p la Segreteria

Fiorella Puglia

 

Adesione manifestazione – disabilitˆ

Schermata

comitato genitori giovani disabili psichici – rinvio manifestazione montecitorio blocco assunzioni disabili

Avvisiamo tutti, scusandoci per il ritardo, ma purtroppo solo ora anche noi ne abbiamo avuto comunicazione, che è stata negata per domani 19 giugno la concessione dei permessi per il presidio in piazza Montecitorio.

Attendiamo questa concessione per il giorno più ravvicinato possibile, ed appena conosceremo la data, ve la comunicheremo.

Un saluto a tutti.

Comitato Genitori Giovani Disabili Psichici

Giuseppe Dominijanni

Virginio Massimo

Alessandro Paramatti

Maria Giulia Spinedi

evento 19 giugno – dalla Diagnosi alla Guarigione Personale

Caro Silvio

ti chiedo cortesemente di aiutarci a diffondere questo evento che ti allego

Amichevolmente

 

Pompeo Martelli

aut aut museo della mente

parere per blocco assunzioni disabili ex 68/99 in P.A.

Cari amici,

per quanto riguarda la gravissima novità in oggetto, vi riportiamo quì sotto due links, uno con una chiara esposizione del problema, fonte stampa specializzata, l’altro col testo del parere del Dipartimento della FP.

In allegato riportiamo invece la nostra comunicazione ufficiale sull’argomento, con l’invito a partecipare alla manifestazione in piazza Montecitorio, che stiamo organizzando nei più brevi tempi possibili.

Vi confermiamo la data di mercoledì 19 giugno, citata nella comunicazione come prima data utile, alle 9,30.

Vi daremo lunedì conferma di tutto.

Da voi attendiamo invece una conferma di partecipazione alla manifestazione.

Cordiali saluti a tutti.

 

 

Comitato Genitori Giovani Disabili Psichici

 

Giuseppe Dominijanni

Virginio Massimo

Alessandro Paramatti

Maria Giulia Spinedi

 

 

 

Stop assunzioni. Anche la pubblica amministrazione gira le spalle alle categorie protette

MARTEDÌ 28 MAGGIO 2013 08:14

 

 IL FOGLIETTO DELLA RICERCA

 

di Rocco Tritto

Con il parere n. 23580 del 22 maggio 2013, espresso in risposta a un quesito posto dall’Inps, la Funzione Pubblica ha, di fatto, bloccato nella pubblica amministrazione le assunzioni di personale nei confronti del quale la legge (n. 68/99) prevede particolari tutele in materia di occupazione.

Si tratta delle c.d. “categorie protette”, tra le quali sono compresi invalidi civili, soggetti con minorazioni fisiche, psichiche e sensoriali, portatori di handicap, con una percentuale di invalidità non inferiore al 46%. Ed, inoltre, invalidi del lavoro, in misura non inferiore al 34%, non vedenti, non udenti, invalidi di guerra, invalidi civili di guerra, invalidi per servizio.

Le argomentazioni uscite da Palazzo Vidoni non appaiono condivisibili, in quanto subordinano le eventuali assunzioni alla disponibilità di organico, con la conseguenza che “l’obbligo – scrive la Funzione Pubblica – di coprire le quote di riserva per le categorie protette, con l’eccezione della disciplina relativa ai centralinisti non vedenti, è sospeso fintanto che le amministrazioni pubbliche non abbiano posti disponibili nella dotazione organica e, a fortiori ratione (a maggior ragione, ndr), laddove presentino posizioni soprannumerarie”.

Ora, atteso che uno dei tanti decreti emanati dal non compianto governo Monti, in particolare il n. 95 del 6 luglio 2012, convertito in legge 135/2012, ha stabilito che le dotazioni organiche degli enti pubblici, fino alla emanazione dei provvedimenti di riduzione, sono rappresentate dal numero dei posti coperti alla data del 7 luglio 2012, ne consegue che di posti vacanti, in pratica, non c’è e non ci sarà per il futuro nemmeno l’ombra.

Ma la legge speciale n. 68/99 ha una finalità ben precisa, che è quella di riservare ai soggetti meritevoli di tutela occupazionale una percentuale di posti in ragione del numero dei lavoratori occupati e non della dotazione organica.

Di fronte al parere della Funzione Pubblica che, c’è da scommettere, verrà supinamente recepito dall’intera pubblica amministrazione, è auspicabile un intervento non solo delle tante associazioni che tutelano i diritti delle “categorie protette” ma anche del Parlamento e, soprattutto, del ministro del Welfare.

 

 

24/05/2013

Assunzioni categorie protette nelle P.A.

Il Sole 24 Ore 24 maggio 2013

 

Dipartimento Funzione Pubblica, parere 22 maggio 2013 n. 23580

 

Le Pubbliche Amministrazioni devono sospendere le assunzioni delle categorie protette se il loro organico è già pieno o se sono arrivate ad avere personale in soprannumero.
L’Inps ha chiesto al Dipartimento della funzione pubblica un parere in ordine alla possibilità di sospendere, per tutto l’anno 2013, gli obblighi di assunzione relativi ai soggetti disabili e ai centralinisti non vedenti, previsti rispettivamente dalla legge n. 68/1999 e dalla legge n. 113/1985.
La sospensione richiesta si fonda sulle modifiche organizzative cui l’Inps è stato sottoposto negli ultimi anni a causa degli interventi normativi che hanno disposto la soppressione dell’Inpdap e dell’Enpals, con trasferimento delle relative funzioni all’Inps e la riduzione delle dotazioni organiche delle pubbliche amministrazioni.
Con il DPCM 23 gennaio 2013 è stata rideterminata la dotazione organica dell’Istituto, che presenta ora una situazione di soprannumero in diverse aree, tale da non consentire l’attuazione delle procedure per il reclutamento delle categorie protette nel limite della quota d’obbligo.
Secondo il parere del Dipartimento della Funzione Pubblica in generale le assunzioni nelle amministrazioni sono consentite solo in presenza di posti disponibili nella dotazione organica, ne deriva che l’obbligo di coprire le quote di riserva per le categorie protette è sospeso fintanto che le amministrazioni pubbliche non abbiano posti disponibili nella dotazione organica e laddove presentino posizioni in sovra numero, con l’eccezione della disciplina relativa ai centralinisti non vedenti, per i quali la Legge n. 113/1985 prevede in ogni caso l’inserimento in soprannumero fino al verificarsi della prima vacanza in organico.
Inoltre, la sospensione dell’obbligo della copertura della quota di riserva, prevista per il settore privato nei casi di interventi di integrazione salariale e di eccedenza di personale, risponde a una ratio mutuabile anche nel settore pubblico.
Ciò detto, in presenza di soprannumero, eventuali assunzioni, anche di categorie protette, oltre a violare il principio generale del divieto di assumere in assenza di posti disponibili nella dotazione organica, andrebbero ad alimentare le soprannumerarietà o le eccedenze, producendo, a fronte dell’occupazione di una categoria protetta, il rischio della perdita del posto di lavoro del personale già di ruolo che si determinerebbe quale possibile conseguenza della dichiarazione di esubero e di messa in disponibilità.
Pertanto, l’unica via possibile si apre se l’assunzione riguarda profili professionali di aree in cui vi sia disponibilità in organico, ma anche in questo caso ci deve essere una valutazione in base alla coerenza e attendibilità del piano di assorbimento dei soprannumeri entro il 31 dicembre 2014.

blocco assunzioni lettera amici

Schermata

IL SINDACO MARINO AL CONVEGNO

Abbiamo l’importante novità di cui in oggetto.

Un saluto.

Sandro Paramatti

CARISSIMI,

 AL  CONVEGNO:   del 14 giugno 2013 – Ore 09 – 14  – Sala Protomoteca in Campidoglio 

Dal supermercato delle prestazioni al Budget di salute. 

Ovvero: da pazienti/assistiti a co-produttori del proprio bene-essere! 

 Una proposta di cambiamento delle politiche per le disabilità nel Lazio 

 INTERVERRA’ IL SINDACO DI ROMA IGNAZIO MARINO

Un CAMBIAMENTO E’ NECESSARIO E NON PUO’ PIU’ ATTENDERE.

NOI del don Calabria VI PROPONIAMO UNA TRACCIA e contiamo sulla vostra presenza!

fausto g.

Schermata

Repubblica – Non dimenticate i bimbi con problemi psichiatrici

Repubblica di lunedì 10 giugno 2013, pagina 26

Linea di confine – Non dimenticate i bimbi con problemi psichiatrici

di Pirani Mario

LINEA DI CONFINE MARIO PIRANI Non dimenticate i bimbi con problemi psichiatrici. In un corridoio che porta all’Aula Magna della Sapienza, dove si svolge l’annunciato convegno (vedi l’ultima rubrica) su “La salute mentale in età evolutiva e la scuola: verso una legge regionale”, leggo su un cartello scritto a mano: “Non dimenticate in cantina i bambini con problemi psichiatrici”. Un sorriso agrodolce per rendere meno amaro l’approccio, ma, comunque, i dati sono drammatici. Nella Regione Lazio ci sono 60.000 bambini e ragazzi con difficoltà neuropsichiatriche. Dalle gravi disabilità intellettive alle dislessie, dagli autismi alle schizofrenie precocissime, dalle epilessie focali ai disturbi del movimento. Il rapporto fra prime visite e casi seguiti, negli ultimi anni, è sceso da sopra 1 a 5 a sotto 1 a 3. Questo significa che 2 casi su 5 rimangono a lungo aspettando la terapia dopo aver aspettato a lungo la diagnosi. Perché? Un solo esempio: i neuropsichiatri infantili che operano nei Servizi pubblici e nei Servizi privati accreditati sono meno di 95, mentre dovrebbero essere più di 180. Lo stesso per gli altri ruoli professionali (psicologi clinici, tempisti, educatori, assistenti sociali, etc.). Abbiamo un altro dato ben noto da circa tre anni. L’Istituto di Via dei Sabelli è seriamente carente di personale; per di più ha visto ridurre nettamente i posti di ospedale diurno, uno strumento di altissima protezione psicologica. Cosa ci si aspetta dalla Regione Lazio? Tre cose: 1) una legge sulla salute mentale in età evolutiva; 2) subito un progetto speciale di rilancio per Via dei Sabelli; 3) un progetto per potenziare al più presto almeno quattro Servizi di neuropsichiatria infantile (due a Roma e due nelle Province). È un’occasione per avviare davvero una nuova gestione dopo la silenziosa assenza della presidenza Polverini. Speriamo che ora Nicola Zingaretti sappia prendere in pugno la situazione, realizzando in un settore vitale la discontinuità promessa. Non si tratta, però, solo di un problema di politica sanitaria ma anche di fornire un quadro che serva a garantire la correttezza e l’aggiornamento scientifico. I bambini neuropsichiatrici hanno nel 60% dei casi due o persino tre problemi sia nello stesso momento sia in diversi momenti di vita. Finché esiste una politica di interventi settoriali, permane un forte rischio di frammentare gli interventi in base a etichette diagnostiche incomplete. Può capitare, inevitabilmente, anche agli operatori con maggiore esperienza. Abbiamo già pagato prezzi altissimi per queste scelte o, appunto, per mode professionali. Dal convegno dovrebbe uscire una linea integrata di intervento sulla salute mentale in età evolutiva che integri riabilitazione e psicoterapia, diagnosi medica e diagnosi psicologica, diagnosi del disturbo e valutazione della persona. Abbiamo chiesto in proposito il parere di uno dei più eminenti studiosi del settore, il professor Pietro Barbieri, presidente della Federazione italiana per il superamento dell’handicap (Fish), una organizzazione ombrello cui aderiscono alcune tra le più rappresentative associazioni impegnate, a livello nazionale e locale, in politiche mirate all’inclusione sociale delle persone con differenti disabilità. Alle nostre domande il professor Barbieri risponde: «Partendo dalla nuova visione bio-psico-sociale della disabilità, contrapposta ad un modello medico che per decenni ha reiterato pregiudizi e segregazioni, la Fish interviene per garantire la non discriminazione e le pari opportunità, in ogni ambito della vita. Dobbiamo rimettere al centro il tema dei bambini e adolescenti con disabilità a partire da quelli con disabilità intellettiva e con problemi di salute mentale. Il nostro Paese sembra non dare alcun rilievo a tutto ciò ed anche le esperienze più significative sono messe a rischio dalla riduzione delle risorse per i servizi territoriali sanitari. Serve un intervento ordina-mentale che faccia seguito al piano d’azione del governo e che costruisca reti di servizi a partire dalla valorizzazione di quelli attuali».

Schermata

Teatro a canone

Carissimi
il nostro amico Luca Vonella, che già conosciamo per la rappresentazione realizzata
con il Centro Diurno di Via Giustiniano Imperatore, torna, sabato 9  giugno   
, alle ore 16,30,
con uno spettacolo sui temi del disagio mentale, all'Università di Roma Tre presso l'Aula Columbus in via delle Sette Chiese, 101 alla Garbatella. Il titolo dell'opera è " 
Orazio - vite nude " di cui
allego la scheda. Vi invito ad andare a vederlo parla del nostro mondo.
Un saluto.
Giovanni Fiori
Schermata-1

























 Scheda_Orazio_bis (1)

Invito seminari “Letture di Psicoterapia” – Ambulatorio di Psicoterapia Opera don Calabria

Cari Colleghi,

l’Ambulatorio Sociale di Psicoterapia organizza un ciclo di seminari dal titolo “Letture di Psicoterapia”.
Nel corso di questi incontri verranno presentati e commentati estratti di articoli o libri di Autori che trattano argomenti significativi inerenti alla psicoterapia e alla psicopatologia.

Gli incontri avverranno i martedì dalle 13.30 alle 15 presso il Centro FILO dell’Opera don Calabria di Roma, in via Giambattista Soria 13.

L’ingresso è gratuito.

 

Di seguito sono segnalati gli incontri programmati fino a questo momento e i rispettivi relatori:

  • 11 GIUGNO 2013 (dalle 13.30 alle 15.00)

“Il conosciuto non pensato” nel contributo di Bollas 

          

Dott. Damiano Biondi, Psicologo, Psicoterapeuta, Responsabile Ambulatorio Sociale di Psicoterapia OdC Roma

 

 

  • 25 GIUGNO 2013 (dalle 13.30 alle 15.00)

        “Enactment. Modello classico e modello interpersonale a confronto” –

          
Dott. Gian Luca Banini,
  Psicologo, Psicoterapeuta, Staff Clinico Ambulatorio Sociale di Psicoterapia OdC Roma

 

 

Siete tutti invitati a partecipare e a diffondere l’iniziativa.

Cordiali saluti,

Miriam Miraldi, Psicologa

Area Formazione Opera don Calabria Roma
329.7140557
06.6274894

spazio disponibile

INSIEME CON TE

Invio in allegato una iniziativa con la preghiera di darne la massima diffusione.

un caro saluto Pierpaola Parrella.

INSIEME con TE Onlus

spazio disponibile

carteggio con Onorevole Laura Boldrini Presidente Camera Deputati

Cari amici,
abbiamo ritenuto opportuno scrivere una lettera (ve ne spieghiamo le 
motivazioni nella nostra comunicazione allegata alla presente) 
all'Onorevole Laura Boldrini Presidente della Camera dei Deputati 
(questa nostra lettera è anch'essa allegata alla presente).
La risposta pervenuta da parte dell'Onorevole Boldrini la potete 
leggere quì di seguito.
Un caro saluto a tutti.
Sandro Paramatti
Comitato Genitori Giovani Disabili Psichici

Gentili Signori,

mi scuso per il ritardo con cui rispondo alla vostra richiesta d’incontro.
Vi prego di comprendere come la fase di avvio dei lavori della Camera 
dei deputati abbia assorbito e assorba molto del mio tempo.
Mi riservo di valutare le modalità di una mia eventuale partecipazione 
ad eventi ed iniziative che vorrete programmare nello svolgimento delle 
vostre attività.
Vi informo, inoltre, che avvierò, già dalle prossime settimane, una 
campagna di ascolto e vicinanza tra le istituzioni, i cittadini e la 
società civile.
Con i miei più cordiali saluti.

Laura Boldrini

LETTERA A BOLDRINI

comunicazione su risposta Laura Boldrini

Virgilio Motori

Consigli e novità su Auto e Moto

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.