Politiche sulla disabilità: un’inversione di tendenza?

Diffondo quanto pubblicato da Movimento Disabili Rinnovamento Democratico tramite Tiziana Marchi.

Sandro Paramatti

Comitato Genitori Giovani Disabili Psichici

Tiziana Marchi ha pubblicato qualcosa in Movimento Disabili Rinnovamento Democratico

Tiziana Marchi

1 giugno 9.17.14

Politiche sulla disabilità: un’inversione di tendenza?
«Segna una decisa inversione di tendenza», secondo Nina Daita della CGIL, l’annuncio del viceministro al Lavoro e alle Politiche Sociali, Maria Cecilia Guerra, della Quarta Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità, in programma a Bologna il 5 e 6 luglio. «Un momento centrale – secondo Daita – anche perché strettamente legato al varo del Programma d’Azione sulla Disabilità»

Un gruppo di partecipanti all’ultima Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità, tenutasi a Torino nell’ottobre del 2009
«Un appuntamento di straordinaria importanza e che segna una decisa inversione di tendenza rispetto ad atteggiamenti passati, e scelte politiche conseguenti, segnati da un vergognoso accanimento contro le persone con disabilità».
Questo il commento di Nina Daita, responsabile dell’Ufficio Politiche Disabilità della CGIL Nazionale, all’annuncio del viceministro al Lavoro e alle Politiche Sociali, Maria Cecilia Guerra, della Quarta Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità, in programma a Bologna il 5 e 6 luglio prossimi.

Secondo la Dirigente Sindacale, quello dovrà essere «un momento centrale perché strettamente legato al varo, anche questo annunciato dal viceministro Guerra, del Piano d’Azione sulle Disabilità, che ci auguriamo sia approvato al più presto dal Consiglio dei Ministri». Un piano, quest’ultimo, «atteso, e frutto di un vero e partecipato confronto con le tante realtà che animano e rappresentano il mondo della disabilità, che avrà bisogno non solo di un sostegno politico, ma anche di un adeguato stanziamento di risorse, per favorire quel processo di inclusione delle persone con disabilità nella vita quotidiana che la crisi, e le passate e scellerate politiche, hanno reso sempre più difficile». (S.B.)

Conferenza Nazionale e Programma (o Piano) d’Azione
Fu la Legge 162/98 (articolo 1, comma d) a stabilire lo svolgimento, «ogni tre anni», della «Conferenza Nazionale sulle Politiche dell’Handicap». In realtà, nei successivi quindici anni, le Conferenze sono state solo tre, la prima a Roma, nel dicembre del 1999, la seconda a Bari, nel febbraio del 2003 e la terza a Torino, nell’ottobre del 2009.
Per quanto poi riguarda il Programma (o Piano) d’Azione Italiano per la Promozione dei Diritti e l’Integrazione delle Persone con Disabilità, esso è previsto dalla Legge 18/09, con la quale il nostro Paese ha ratificato la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, così come l’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, che aveva prodotto il documento nel febbraio scorso. Esso attende ora il varo, da parte del Consiglio dei Ministri.

31 maggio 2013

Schermata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Virgilio Motori

Consigli e novità su Auto e Moto

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: